Per Aladino, una mossa nella giusta direzione


Aladdin serve fuchka come spuntino fai da te: i commensali riempiono i gusci croccanti al tavolo. (Ricky Carioti/TEQUILA)

Alcuni anni fa, Harun e Shiuli Rashid tenevano un posto semi-alla moda nel Traville Village Center a Rockville, servendo piatti che chiunque avesse una conoscenza passeggera della cucina subcontinentale avrebbe riconosciuto. Per certi versi, Aladdin Indian Kitchen è stata un'esperienza tormentosa per la coppia bengalese, a cominciare dal nome compromesso del luogo.

Non sorprende che il ristorante vendesse principalmente piatti indiani a una clientela che li richiedeva. Più problematico per una folla assetata di Rockville, il posto serviva carne halal ma non offriva alcol da abbinare alle proteine. Poi c'era la questione del comfort: Aladdin Indian Kitchen aveva un'aria così raffinata - lussuosi separé, opere d'arte alle pareti, posate per la tavola - che i nativi del Bangladesh non sempre sentivano di poter seguire la loro abitudine e mangiare con le mani.

Neanche i proprietari si sono sempre sentiti a loro agio nel centro di Rockville. Quindi la coppia ha fatto quello che aveva fatto prima: ha trasferito la propria attività e l'ha rinominata.



Nel 2009, dopo le corse ad Atlanta e New York, i Rashids sono emigrati a Rockville e hanno trasformato il loro concetto originale di Aladdin Sweets and Restaurant in qualcosa di più appropriato alla vita suburbana. Quattro anni dopo, hanno sradicato la Aladdin Indian Kitchen e l'hanno ripiantata nell'esagerato Garden City Shopping Center, un centro di Arlington con ristoranti e mercati che si rivolgono agli immigrati dal Bangladesh, dall'India e da altri paesi dell'Asia meridionale. Erano tra i loro adesso.

regali per gli amanti del caffè

[ Mazadar offre un omaggio casalingo alla cultura alimentare dell'Afghanistan ]

Nella sua nuova posizione, Aladdin ha abbandonato il riferimento indiano. Sarebbe solo Aladino. Il nome più breve del ristorante rifletteva le sue ambizioni minori: i proprietari hanno drasticamente modificato il menu, eliminando numerosi piatti indiani per concentrarsi sulla cucina nativa del Bangladesh, compresi i tipici cibi di strada del paese. Hanno anche aggiunto diversi antipasti di manzo, piatti che sarebbe quasi impossibile spremere in un menu indiano senza alzare le sopracciglia. Cosa rimane lo stesso? Aladdin continua a non servire alcolici.


Chat patee, un antipasto, unisce ceci, patate e altre verdure in una salsa al tamarindo aromatizzata con peperoncino e una miscela di cinque spezie del Bangladesh; un uovo a fette in cima al piatto. (Ricky Carioti/TEQUILA)

Come gran parte della cucina di strada in Bangladesh, il chat patee si basa su patate, ceci, cipolle crude e altri ingredienti generalmente economici. La base del patée di chat manca di ricchezza, ma Aladdin compensa aggiungendo peperoncini, uova affettate, pomodori, salsa di tamarindo e panch phoron, una miscela di cinque spezie colorata e macinata grossolanamente che bilancia la dolcezza della liquirizia dei semi di finocchio con la pungenza nasale del semi di senape nera. In un certo senso, il chat patee è un curry decostruito, i suoi sapori radiosi si combinano solo dopo aver mescolato il piatto, con le dita o una forchetta.

bere ricette

Anche gli altri elementi del menu degli antipasti sanno di Bangladesh. Potresti riconoscere il fuchka (spesso scritto puchka) come pani puri in stile Calcutta, tranne che Aladdin chiede ai commensali di farcire i propri gusci al tavolo in modo che i bignè fritti non perdano la loro croccantezza. È uno spuntino fai-da-te consapevole (prova a fare un buco nel guscio senza romperlo!), Si spera che culmini in un singolo morso croccante ricco di uova e aromatico con spezie del Bangladesh. I samosa di pollo sono forse più snelli e traslucidi di altri che hai provato. I triangoli sono riempiti con una miscela tonificante il cui fuoco e profumo si accampano sul tuo palato molto tempo dopo che il samosa è andato. Ti mancheranno i sapori come un animale domestico d'infanzia una volta che finalmente scompaiono.

I piatti di carne tendono verso l'osso, un cenno al modo di mangiare del Bangladesh. Senza l'osso, la gente non lo comprerebbe, dice Harun Rashid in modo pratico.


Un uccello con l'osso costituisce la base del pollo karahi aromatico di Aladino. (Ricky Carioti/TEQUILA)

Il primo tra gli pari è il pollo karahi, un antipasto oleoso e senza fronzoli di uccello con l'osso, cipolle, pomodori freschi, coriandolo, fieno greco, peperoncino e altri aromi complementari dal portaspezie del Bangladesh. Il calore del piatto parla con la schiettezza di un contestatore; tu volere Fai attenzione. A prima vista, il manzo tehari, un piatto in stile biryani in cui pezzi di carne semiumidi vengono immersi nel riso a chicco lungo, non fa scattare gli allarmi antincendio. Il piatto sembra innocuo come manzo e broccoli saltati in padella. Ma il suo morso di semi di senape nera e peperoncino è spietato, anche se il dolore è addolcito da una dolcezza di chiodi di garofano.

Questo potrebbe essere un buon posto per ricordare che la cucina del Bangladesh, almeno nelle mani della famiglia Rashid, favorisce la combustione aggressiva dei peperoni tailandesi e della polvere di Caienna. Preparati per questo (o chiedi loro di attenuarlo). I curry possono luccicare con l'olio, non nella misura, ad esempio, del cibo del Sichuan, ma più dei sughi cremosi associati alla cucina Mughlai. Il masala di pesce di Aladdin si avvicina a te da entrambe le direzioni: il suo calore ti acceca con la furtività di un rapinatore, il suo fuoco leggermente attutito dall'olio del piatto e il pesce rui dal sapore pieno e con la pelle dal Bangladesh.


Il menu di Aladdin si concentra sulla cucina nativa del Bangladesh, compresi i tipici cibi di strada del paese. (Ricky Carioti/TEQUILA)

Non importa da quanto tempo siano lontani da casa, gli immigrati del Bangladesh desiderano il pesce pescato dai fiumi del paese. Spedito congelato, il pesce di fiume disponibile ad Aladdin si trova principalmente nel menu segreto del ristorante. Per provare quella tariffa, devi dare ai proprietari un preavviso di almeno quattro ore. Per quella cortesia, puoi cenare con piatti tradizionali del Bangladesh come ilish fritto in padella, un pesce saporito e ricco di olio che viene servito con cipolle croccanti, peperoncini tailandesi e fette di lime fresco. A $ 12,99 per una piccola bistecca ilish, il piatto non è economico. Ancora più importante, tuttavia, offre un tuffo profondo nei sapori del Bangladesh, incluso il sacco di uova ilish, una prelibatezza carnosa tutta sua.

grasso per macchine da caffè eldorado

Come il piatto ilish, le melanzane affettate nel menu segreto sono fritte in padella con colza, non senape, olio, forse un compromesso per i commensali non bangladesi.

Tuttavia, la melanzana non va in giro con il peperoncino, anche quando le fette vengono unite a mano con il riso basmati che assorbe il calore, un alimento base della tavola del Bangladesh.

Tale miscelazione manuale è socialmente accettabile ora al bancone Aladdin, uno spazio libero e oltre l'informale con poco più che tavoli funzionali, sedie e un tavolo a vapore per buffet. I commensali possono mangiare allegramente con le mani, ammassando riso e curry insieme senza un pizzico di imbarazzo. Se ascolti attentamente, potresti persino sentire alcuni commensali dire bismillah durante i loro pasti. È una benedizione araba che significa approssimativamente nel nome di Allah.

Mentre lavoro attraverso il menu, ho la mia benedizione da offrire: grazie a Dio per questa nuova iterazione di Aladino.

Aladino

5169 Lee Hwy., Arlington, 703-533-0077, www.aladdinsweets.com .

Ore: lunedì-venerdì 11:30 - 21:30; sabato da mezzogiorno alle 22; domenica dalle 11:30 alle 20:00

più tempo

Metropolitana più vicina: Ballston, con un viaggio di 3,9 miglia al ristorante.

Prezzi: $ 8 a $ 15.