Controllo del letto: The Ashby Inn and Restaurant

Non avevamo intenzione di guidare per 60 miglia per la pappa, ma ragazzi, siamo contenti di averlo fatto.

Nidificanti vuoti con un gatto tollerante, mio ​​marito ed io ci siamo trovati a dirigerci a ovest sull'Interstate 66 un recente sabato pomeriggio. La nostra ricerca: cenare a destinazione. Se le luci scintillanti, gli orpelli e l'odore di un abete appena tagliato fossero capitati sui corridoi in cui avevamo prenotato, ancora meglio. Apprezziamo i panorami e gli odori della stagione.

Gli spiriti affini ci hanno accolto all'Ashby Inn and Restaurant. Confrontarlo con sistemazioni più grandiose a Hunt Country sarebbe ingiusto, ma è sicuramente il più grande affare a Parigi, in Virginia, pop. 71. Dopotutto, il luogo si chiamava Punkinville fino a quando non fu ribattezzato alla fine del XVIII o all'inizio del XIX secolo per onorare il marchese de Lafayette.



L'Ashby è un incantevole, con un totale di 10 camere, situato in una valle poco profonda con vista su dolci pendii e residenze modeste. Entrando nella proprietà appena fuori dalla John Mosby Highway, è facile presumere che la locanda abbia anche un collegamento militare, forse con Turner Ashby, un generale confederato. Ci è stato assicurato, tuttavia, che gli Ashby che hanno costruito questa casa nel 1829 non erano imparentati con lui.

I locandieri Neal e Star Wavra, entrambi ex allievi del raffinato, elegante Fattoria di more in Tennessee, ho fatto in modo che l'arredamento delle vacanze all'Ashby non assalti i sensi. E così siamo stati attratti prima dalla stanza sul davanti, una biblioteca. I parafanghi del camino in ottone e un morbido divano in pelle color caramello, poltrone in cui puoi sprofondare, un albero di Natale ordinato e corde di pino sulla mensola del camino creano uno spazio accogliente.

endever costa-1070
Le uova in camicia all'Ashby Inn and Restaurant di Paris, Virginia, sono graziosamente sistemate. (Bonnie S. Benwick/TEQUILA)

Ora, pensiamo che un buon pasto e una cantina sottovalutata siano una ricompensa sufficiente. Quella notte, la promessa di un letto comodo significava che potevamo soffermarci e continuare a sorseggiare. Novembre e dicembre, oltre ai matrimoni estivi, costituiscono l'alta stagione dell'Ashby. Eppure siamo riusciti a prenotare l'ultima camera nella casa principale con breve preavviso. (Ci sono quattro stanze nell'edificio della scuola dall'altra parte della strada, ristrutturato dagli ex proprietari John e Roma Sherman).

La Victorian Room è, a quanto pare, fortunatamente priva di centrini. L'eleganza sobria della locanda si riflette nei toni caldi del corallo e del verde muschio della stanza, nel tenue rosa cavolo delle tende e nel plaid plaid del baldacchino del letto. I piccoli tocchi non sono stati persi per noi: la nota gentile dei proprietari nel libro degli ospiti; due morbidi accappatoi; calici per assaggiare un vino in stile porto fatto per l'Ashby dal Cantina Artigianale Vint Hill non molto lontano; la giusta quantità di scricchiolio nei pavimenti in legno.

Ci siamo addormentati sotto la pioggia battendo il tetto di lamiera, che funzionava meglio di Ambien. La colazione (inclusa) è stata servita nella soleggiata veranda recintata dell'Ashby. Uno qualsiasi dei cinque piatti batterebbe qualsiasi cosa che abbiamo mai avuto in qualsiasi altra locanda. Prova A: il piccolo croissant alla mela dove, diciamo, potrebbe essersi seduto un mega muffin. Ho ordinato un bel piatto di uova in camicia con budino di pane di segale, cavolo riccio, tacchino, senape olandese e gombo sottaceto. Il mio Earl Grey è rimasto adeguatamente caldo, grazie a un premuroso vassoio del servizio da tè.

Non ti priverei di un riassunto della cena; solo salvare il meglio per ultimo. Tarver King gestisce la cucina dell'Ashby da tre anni. È il tipo di chef che gli altri chef si impegnano a guardare. Diciassette agricoltori e fornitori locali erano elencati nel menu della serata e Neal Wavra, in qualità di sommelier, ha abbinato i vini alle quattro portate. Circa un quarto delle 400 selezioni della cantina, o 2.000 bottiglie, proviene dalla Virginia.

Una Jermann Ribolla Gialla del 2009 ha completato il mio spuntino con purea di scorzonera e baguette tostate. Un antipasto apparentemente semplice di petto di pollo in camicia e purea di broccoli ha evidenziato la qualità di quegli ingredienti. Il dessert era una torta al cacao con gelato, miele d'orzo, creme fraiche e crumble di caffè espresso.

Ti stai chiedendo di quella pappa, vero? Non la roba sottile di Dickens. Lo chef ha creato il primo piatto cuocendo avena, grano bulgur e semi di lino in una miscela di sidro di mele, latte e burro. Lo concluse con pecorino romano e purea di castagne e lo servì in una ciotola rustica con patatine di pelle di pollo, burro di mela acida, foglie di salvia, petali di calendula e senape rossa.

Aveva equilibrio e bellezza. Sì, abbiamo chiesto di più.

L'Ashby Inn and Restaurant

692 federale S.

Parigi, vai.

540-592-3900

www.ashbyinn.com

Camere da $ 155 a $ 295,
colazione e Wi-Fi inclusi.

Una revisione bisettimanale del personale della costa orientale e degli alloggi regionali.