Per una migliore Singapore Sling, la risposta è chiara (non rossa)

Il Singapore Sling, come lo conosciamo, è un cocktail palesemente ridicolo: rosso vivo, spumoso, enorme, guarnito con macedonia di frutta. È il tipo di bevanda interpretata per ironia comica dagli scrittori di sitcom hack, forse ordinata dal ragazzo nerd ad un appuntamento o dalla pudica vecchietta che improvvisamente si libera. Se mai un personaggio ordina una Singapore Sling, seguirà sicuramente una traccia di risate.

Eppure, ci è stato detto che il Singapore Sling una volta era un cocktail classico. Ci è stato detto che la bevanda è stata inventata all'inizio del XX secolo da Ngiam Tong Boon al Long Bar del famoso Raffles Hotel di Singapore. Ci è stato detto che è il tipo di libagione che Somerset Maugham o Rudyard Kipling avrebbero rifiutato mentre riflettevano sul declino dell'Impero britannico. Charles Baker, nella sua famosa prosa viola 'The Gentleman's Companion: Being an Exotic Drinking Book or Around the World with Jigger, Beaker and Flask', definì la Singapore Sling dei Raffles 'una cosa deliziosa, ad azione lenta e insidiosa'.

macchina da caffè comprare a San Pietroburgo

Molto più difficile da ingoiare era lo stesso Baker, come nella sua ruminazione di J.-Peterman-does-the-colonie sulla Singapore Sling: 'Quando il nostro ragazzo malese dai piedi morbidi porta la 4th Sling e ci trova a sbirciare il cobra oltre il davanzale della finestra. -maneggiando incantatori di serpenti che suonano i loro confusi flauti sotto, mormora 'jaga baik-baik Tuan'. . . o 'prendersi cura maestro' come significa in inglese.'



Forse, come può succedere nei cocktail e nella vita, l'impulso a fare qualcosa di esotico prevale sul senso e sul buon gusto. In ogni caso, insidioso è sicuramente una bella parola per descrivere il triste declino della Singapore Sling.

'A rigor di termini, la Singapore Sling non è più una fionda', scrive Ted Haigh nel suo libro del 2004, 'Vintage Spirits & Forgotten Cocktails'. Una fionda, dopotutto, è una delle bevande miste più antiche, in realtà solo un toddy freddo: liquore, zucchero, limone, acqua. Una fionda è la cugina di Rickey e Collins.

ricetta del caffè

Ma considera la lista degli ingredienti della Singapore Sling contemporanea: gin, Cherry Heering, Benedictine, Cointreau, succo d'ananas, succo di lime, granatina, bitter, soda. Il solo acquisto dei liquori per farlo ti costerebbe vicino a $ 100. E quello che otterresti è un intruglio incredibilmente dolce che dovresti servire nel bicchiere più grande che hai a portata di mano. È il tipo di bevanda che avresti accessoriato con un piccolo ombrello e una piccola spada, e probabilmente anche un grosso pezzo di ananas. Haigh insiste sul fatto che la Singapore Sling è ora un 'pugno in stile tropicale, ed è davvero il prototipo del futuro genere Tiki'.

Allora, qual era l'originale Singapore Sling?

Due dei primi riferimenti alla bevanda, in 'The Savoy Cocktail Book' di Harry Craddock (1930) e 'Official Mixers Manual' di Patrick Gavin Duffy (1934), richiedono essenzialmente un gin sling con l'aggiunta di brandy di ciliegie. Infatti, in entrambi i casi l'acquavite di ciliegie è il distillato predominante.

Il Singapore Sling avrebbe continuato a essere elencato come una semplice bevanda a base di gin, brandy di ciliegie, succo di limone e talvolta zucchero nelle guide sui cocktail nei decenni successivi. Nel 1962, James Mayabb, nel suo libro allora popolare 'Specialità cocktail internazionali, da Madison Avenue a Malaya', offrì una Singapore Sling standard che richiedeva due once di gin, mezza oncia di brandy alla ciliegia, un cucchiaino di zucchero a velo e il succo di mezzo limone. Ancora nessun succo d'ananas o granatina in vista.

Anche negli anni '70, le ricette di Singapore Sling sono rimaste semplici. Ad esempio, la 'Drink Guide' di House & Garden (1973) l'ha definita 'la più famosa' di tutte le fionde e ha detto ai lettori di 'Seguire la ricetta base della fionda, ma aggiungere ½ oncia di brandy alla ciliegia'.

Quindi quando sono entrati in scena tutti gli altri ingredienti? È difficile da dire.

Nel 1948, David Embury scrisse della Singapore Sling nella sua enciclopedica 'The Fine Art of Mixing Drinks': 'Di tutte le ricette pubblicate per questa bevanda, non ne ho mai viste due uguali. . . . Alcune ricette prevedono l'aggiunta del Benedettino. Inoltre, alcuni richiedono il ginger ale al posto dell'acqua carica.' Baker scrive che la versione Raffles del Singapore Sling, che sosteneva di aver assaggiato per la prima volta nel 1926, era in parti uguali gin, brandy di ciliegie e Benedictine.

caffè bushido che è meglio

Tuttavia, tornando ancora più indietro a un importante libro del 1922 intitolato 'Cocktails and How to Mix Them' di un famoso barista londinese di nome Robert Vermeire, vediamo una ricetta per un 'famoso drink di Singapore' chiamato Straits Sling ('Straits' essendo quanti riferiti a Singapore). The Straits Sling, prevedeva gin, Benedictine, succo di limone, bitter all'arancia e Angostura e 'brandy di ciliegie secco'.

come scegliere una macchina da caffè per la casa

Ovviamente, da qualche parte lungo la linea, la Straits Sling e la Singapore Sling si sono fuse, il che probabilmente spiega come Benedictine e bitter siano entrati nel mix. Per quanto riguarda il succo d'ananas? Questo rimane un mistero.

Forse il problema più importante che Vermeire chiarisce è quello del brandy di ciliegie. Per anni ci è stato detto che il Cherry Heering color granato è l'ingrediente chiave di una Singapore Sling. Per me è sempre stato un rompicapo, perché non sono un fan di quel liquore danese. Mi ha sempre ricordato lo sciroppo per la tosse al gusto di ciliegia.

Ma Cherry Heering non è un brandy. Un vero brandy di ciliegie sarebbe qualcosa di chiaro e secco, come il kirsch (o kirschwasser), che è uno dei miei liquori preferiti. Poiché Vermeire richiede specificamente il brandy di ciliegie 'secco' e non vediamo mai 'liquore di ciliegie' elencato in nessuna guida prima degli anni '80, si deve presumere che il kirsch fosse il brandy di ciliegie utilizzato in questa bevanda.

Una volta capito questo, ho realizzato una versione kirsch del Fionda Singapore ; il brandy di ciliegie è lo spirito di base. È stata una rivelazione. Potrebbe non essere così esotico, ma non c'è niente di ridicolo in questa bevanda.

Ricetta

Fionda Singapore

Wilson è l'autore di ' Boozehound: Sulle tracce del raro, dell'oscuro e del sopravvalutato negli spiriti ' (Dieci velocità, 2010). Può essere contattato a jason@jasonwilson.com.