Riempire le tasche della pita

Il pane tascabile presenta un dilemma filosofico. Come i buchi delle ciambelle, il maggior contributo culinario è insito nell'inesistenza. L'immangiabilità della tasca è l'essenza stessa della sua utilità.

Ma scientificamente, la tasca nel pane pita è meno misteriosa. È un prodotto di calore estremamente elevato che costringe l'aria ad espandersi e il pane a lievitare rapidamente, in modo che i fili di glutine si spezzino nel mezzo. Il forno caldo fa gonfiare vertiginosamente i 'pani', che poi collassano sulla tasca racchiusa.

Il pane pita integrale, sebbene delizioso, è friabile e tende a sfaldarsi facilmente. I mangiatori esigenti potrebbero pensare che l'estrema dipendenza da coltello e forchetta vanifichi lo scopo della tasca, ma quelli in cerca di sapore si rassegnano al pasticcio. La situazione viene alleviata ma non eliminata riducendo al minimo il contenuto della tasca.



Falafel (che ha un certo numero di ortografie, quindi tieni la mente aperta quando lo cerchi in un indice di un libro di cucina) è uno spuntino mediorientale. La combinazione di falafel e pita è classica come hamburger e panino. La sua crema tahina ricorda una ricca maionese al sesamo.

I ripieni di pane pita offrono più opzioni rispetto alle tradizionali creazioni di sandwich. Le tasche sono perfette per contenere ripieni più sciatti che non ti sogneresti di mettere tra due fette di pane. Insalate grosse e verdure cotte in salsa diventano antipasti ordinati in tasca. Naturalmente Bologna è accettabile, ma non altrettanto interessante.

Se prepari le tasche per il pranzo, metti il ​​ripieno in un contenitore separato per mantenere fresco il pane. Per cena, riempi cestini foderati di stoffa con pane pita, prepara diverse ciotole con diversi ripieni e invita i tuoi amici per un buffet da riempire. % PIZZA INSALATA (6 porzioni) 8 once di salsa di pomodoro in scatola 3 cucchiai di olio d'oliva 1/4 di tazza di aceto di vino rosso 1 cucchiaino di origano secco 2 spicchi d'aglio, tritato 1/8 di cucchiaino di pepe nero macinato fresco 14 once di cuori di carciofo in scatola, scolati 8 once di mozzarella di formaggio 6 once di provolone 1 pinta di pomodorini 10 olive mature di buona qualità, snocciolate e tritate 1 tazza di ceci cotti, scolati da qualsiasi liquido 1 cucchiaio di prezzemolo fresco, tritato Lattuga sminuzzata 6 grandi metà di pane pita o 6 piccole fette di pane pita

In un barattolo, unire la salsa di pomodoro, l'olio d'oliva, l'aceto, l'origano, l'aglio e il pepe. Agitare bene per unire e mettere da parte. Tagliare a spicchi i cuori di carciofo e metterli in una ciotola di medie dimensioni. Sminuzzare o tritare bene la mozzarella e il provolone e aggiungerli alla ciotola. Lavare e tagliare in quarti i pomodorini; aggiungere alla ciotola insieme alle olive, ai ceci e al prezzemolo. Lancia bene. Se possibile, marinare diverse ore o durante la notte. Servire nel pane pita con abbondante lattuga sminuzzata. FALAFEL (6 persone) 5 tazze di ceci cotti e scolati 1 cipolla grande, tritata 1/4 di tazza di prezzemolo tritato 1 cucchiaio di semi di cumino 2 cucchiaini di semi di coriandolo macinati 1 cucchiaio di succo di limone 1/4 di cucchiaino di pepe di Caienna 2 uova 1/4 di tazza intera- farina di frumento Olio vegetale per friggere Pane pita Tahini Spalmabile: 5 spicchi d'aglio 1/2 tazza di tahini (pasta di sesamo) 1/2 tazza di succo di limone appena spremuto 1/3 di tazza di acqua Sale qb

Tritare i ceci fino a quando non assomigliano a briciole di pane grosso (questo è fatto in modo più efficiente in un robot da cucina o frullatore). Aggiungere le cipolle e il prezzemolo. Tostare i semi di cumino scuotendoli a fuoco medio in una padella asciutta. Inizieranno a fumare ed emaneranno un aroma. Pelatele in un mortaio e unitele ai ceci. Pestare il coriandolo nel mortaio e aggiungerlo ai fagioli. Aggiungere il succo di limone e il pepe di Cayenna ai fagioli. Sbattete leggermente le uova e aggiungetele ai fagioli, insieme alla farina. Mescolare per amalgamare bene. Scaldare circa 1 pollice di olio vegetale in una padella grande. Preparare delle polpette (di circa 3 pollici di diametro e spesse da 1/2 a 3/4 di pollice) con la miscela di ceci. Friggere in olio caldo fino a doratura da entrambi i lati e scolare su carta assorbente. Servire nel pane pita, con tahini spalmabile e lattuga sminuzzata, se lo si desidera.

Per preparare la salsa, schiacciate gli spicchi d'aglio e tritateli. Mettere nel frullatore o robot da cucina con la tahina e frullare bene. Aggiungere il succo di limone a filo, mescolando per tutto il tempo. Quindi aggiungere acqua in un ruscello. Sale a piacere. RATATOUILLE (6 persone) 2 cucchiai di olio d'oliva 1 cipolla grande, affettata 3 spicchi d'aglio tritato 4 tazze di funghi 2 peperoni verdi 1 libbra di pomodorini in scatola 2 zucchine 1 melanzana media, a cubetti 1 cucchiaino di basilico 1 cucchiaino di origano 1/4 di tazza di aceto 1/2 a 1 cucchiaino di pepe macinato fresco Sale qb Pane pita a metà

Scaldare l'olio d'oliva in un grande forno olandese. Aggiungere la cipolla e l'aglio affettati e cuocere fino a quando non saranno appassiti. Aggiungere i funghi interi (dimezzarli se sono molto grandi) e mescolare a fuoco vivo per circa 4 minuti. Ridurre il fuoco e aggiungere i peperoni verdi privati ​​dei semi e tritati. Scolare i pomodori e conservare il liquido. Aggiungi i pomodori alle verdure. Mondate e affettate le zucchine e aggiungetele alla pentola. Mondate e tagliate a cubetti le melanzane (senza sbucciarle). Aggiungere alle verdure insieme a basilico, origano, aceto, pepe e sale a piacere. Fate sobbollire circa 20 minuti. Condimento corretto. Servire caldo oa temperatura ambiente con metà di pane pita.