Martha, Oprah, Rosie e Me

Se avessi davvero successo, non solo avrei il mio programma televisivo, ma avrei anche una rivista che porta il mio nome. Qualcosa come 'Candy Sagon Living' o 'C, The Candy Magazine' o forse solo 'Candy' (non è necessario il cognome, sarei così famoso). E nella mia rivista, avrei incluso molte splendide foto di cibo e ricette che a volte delizieranno i miei lettori, ma spesso li faranno impazzire.

Il che spiega perché sono un po' impazzito dopo mesi passati a cucinare sulle riviste di vanità delle mie tre nuove migliori amiche: Rosie, Oprah e Martha. Quella è Rosie O'Donnell, conduttrice di talk show e omonima della rivista Rosie; Oprah Winfrey, idem e omonimo di O, The Oprah Magazine; e Martha Stewart, la nave madre di tutti loro con Martha Stewart Living.

Le ricette che ho testato da queste riviste spaziavano da semplici quadrati di Rice Krispie ricoperti di cioccolato a un elegante tonno scottato su spinaci freschi con salsa di miso e sesamo. Diversi che ho provato erano gemme. Altri erano ridicolmente studenti del secondo anno. E alcuni erano scritti in modo così sciatto, che mi hanno fatto gettare le mie pentole e padelle nel lavandino e pronunciare una varietà di frasi colorate e anglosassoni che di solito non si trovano nei libri di cucina.



Fondamentalmente, quello che ho scoperto è che se ami cucinare e hai l'esperienza per anticipare potenziali problemi con una ricetta, allora Martha Stewart Living fa per te. Se ti piace cucinare cibi alla moda, ma non vuoi passare troppo tempo in cucina lontano dagli amici, O è la scelta giusta. Tuttavia, se consideri una buona giornata se riesci a finire una ciotola di Fruit Loops e latte in piedi sul lavandino senza interruzioni, allora Rosie è la tua ragazza.

Rosie, Oprah e Martha formano il triumvirato delle riviste di marchi famosi di oggi, ognuna delle quali commercia sul suo famoso volto per attirare i lettori. Martha Stewart Living è la più anziana e, per molti versi, la portabandiera. Ha debuttato un decennio fa ed è tra le prime 10 riviste femminili più popolari del paese con una tiratura di 2,3 milioni. Come Rosie O'Donnell ha riconosciuto quando la sua rivista ha debuttato quest'anno, 'Martha ha fissato gli standard per spazi aperti e puliti. Oprah l'ha copiato e anch'io l'ho copiato.'

O, The Oprah Magazine ha solo 18 mesi ma è ampiamente considerato uno dei successi più sbalorditivi nella storia della rivista. I suoi primi numeri sono andati esauriti quasi subito e la sua tiratura ha già raggiunto 1,9 milioni. Come il suo omonimo, la rivista si rivolge a donne di ogni età, razza e reddito, affermano gli analisti del settore.

Rosie è il bambino. Una specie di. La scorsa primavera, l'ospite del talk show ha rilevato quella che era la McCall's, una stolida rivista femminile di 125 anni a cui O'Donnell ricorda che sua madre si era abbonata. Rosie spera di mantenere la maggior parte dei 4 milioni di lettori di McCall con un mix più sfacciato di profili di celebrità, problemi sociali e mestieri adatti ai bambini rivolti alle giovani mamme che lavorano.

capsule nella macchina del caffè

A merito delle donne, ogni rivista ha una personalità distinta, in particolare quando si tratta di cibo. Infatti, se dovessi scegliere un alimento che caratterizzi ogni rivista, Rosie sarebbe un chili dog, O sarebbe purè di patate all'aglio e Martha Stewart Living sarebbe una torta di verbena al limone a quattro strati con ganache al mango punteggiata di canditi violette raccolte da un orto biologico.

sto esagerando. . . un po. Martha Stewart Living esegue alcune ricette perfette per la cena che possono essere preparate in meno di un'ora, e Rosie occasionalmente incoraggia i lettori a trascorrere qualche ora a preparare torte a strati glassate da zero che potrebbero vincere un nastro azzurro alla fiera della contea. Ma per la maggior parte, queste riviste conoscono il loro pubblico e gli danno da mangiare esattamente quello che vogliono mangiare.

Susan Spungen, per esempio, sa esattamente chi legge Martha Stewart Living: 'Una donna di 42 anni, impegnata, attiva, istruita che ama cucinare e intrattenere e, soprattutto, cucinare dal suo giardino', afferma il dirigente della rivista editore per la cucina e l'intrattenimento. Questa lettrice non è una donna che si lamenta di non avere tempo per cucinare o che alza le mani davanti a qualsiasi ricetta con più di sei ingredienti. 'I nostri lettori vogliono allungare i muscoli culinari', afferma Spungen. Il che è una buona cosa, considerando che le ricette di Martha Stewart tendono ad essere più lunghe e più laboriose rispetto alle sue colleghe 'regine delle fanzine'.

Prendi, ad esempio, due insalate di antipasto che ho provato da O e Martha Stewart Living. Entrambi erano deliziosi, entrambi abbastanza sofisticati, ma la ricetta O richiedeva meno della metà del tempo di quella di Martha Stewart Living.

L'insalata di Oprah era tonno scottato con un condimento di miso e sesamo su un'insalata di spinaci, carote affettate e basilico fresco. Il condimento era composto da sei ingredienti passati in un frullatore. La metà del condimento è stata utilizzata per marinare il tonno. All'ora di cena, il tonno è stato scottato e servito sulle verdure con il resto del condimento condito. Il tempo di cottura era minimo; tutti lo adoravano.

Martha's, invece, aveva un condimento ancora più semplice (solo tre ingredienti), ma dovevo grigliare il salmone prima di lessare e tagliare a metà le patate novelle, sbollentare i fagiolini verdi e tritare la cipolla rossa e l'erba cipollina. Il tempo di cottura e preparazione ha richiesto quasi un'ora. Il risultato è stato ugualmente delizioso e più di un pasto completo, ma ho anche avuto più cavilli con la ricetta (il tempo per sbollentare i fagiolini verdi era troppo lungo, la quantità di cipolla rossa ed erba cipollina era schiacciante).

Era la stessa storia con i contorni delle due riviste. Il riso all'arancia con funghi di Martha Stewart Living sembrava una buona idea -- una tazza di riso bollita come la pasta, poi condita con sedano saltato, funghi, cipolle, succo d'arancia fresco e scorza -- ma i tempi e le proporzioni erano sbagliati. Il riso è diventato molliccio perché è stato bollito troppo a lungo (la ricetta richiedeva da 20 a 25 minuti invece di 10), e un'intera cipolla rossa tritata era semplicemente troppo cipolla per una sola tazza di riso.

Al contrario, un contorno di patate arrosto, asparagi, pomodori e olive greche era eccezionale. Si cucinava in tre fasi veloci e condire le verdure con un po' d'olio d'oliva era tutto ciò che serviva.

È interessante notare che O ha il personale alimentare più piccolo delle tre riviste. Non ha una propria cucina di prova e nemmeno un editor di cibo. Quel lavoro spetta alla direttrice dello stile Judy Prouty, che ha idee, poi ha sviluppatori di ricette esterni o autori di libri di cucina che escogitano ricette.

'Scelgo il cibo che vorrei cucinare', spiega Prouty, che si sente come la tipica lettrice di O - 'aspirando a essere una cuoca migliore, ma non una dea domestica. Non voglio essere così sfidato da arrendermi.'

Come lo show televisivo di Oprah, anche la rivista O sostiene incessantemente. 'Non induciamo sensi di colpa per il mangiare', afferma Prouty, motivo per cui le ricette non includono dati nutrizionali, come calorie o grassi. Le versioni a basso contenuto di grassi di alcune ricette possono essere trovate sul sito Web di Oprah (www.oprah.com/food), ma, come osserva Prouty, 'A Oprah non importa il grasso'.

Se il mantra di Oprah è 'migliora te stesso', il motto di Rosie è 'sii te stesso'. Se da bambino amavi i quadrati di Rice Krispies, perché non goderteli anche se sei un adulto? Cucinare la cena è una seccatura? Basta scegliere ricette più semplici! La food editor Barbara Chernetz, che era stata con McCall's, usa molto 'divertimento' e 'fattibile' per descrivere il cibo di Rosie rispetto ai suoi concorrenti.

'Amo la rivista di Martha Stewart. È bellissimo. Anche la rivista di Oprah è molto carina. Ma le ricette in entrambe le riviste, in particolare Oprah, sono molto esoteriche ed esotiche. Le ricette di Martha sono difficili da fare. Vogliamo essere belli, ma vogliamo essere più accessibili', spiega Chernetz.

A volte troppo accessibile, come in una ricetta per tranci di salmone e salsa teriyaki in bottiglia. Abbiamo bisogno di una rivista per dircelo? Una ricetta per costose bistecche di filetto marinate in aceto balsamico e olio era certamente facile, ma mal concepita. Le bistecche meno costose e più saporite avrebbero avuto un sapore migliore. Inoltre, le istruzioni per far bollire la marinata oleosa erano un rischio per la sicurezza poiché il cuoco e la cucina schizzavano d'olio. L'aceto balsamico aggiunto ai succhi della padella della bistecca avrebbe reso una salsa più gustosa e meno pericolosa. E non farmi nemmeno iniziare con la cattiva idea di fare chili dog con una salsa chili a base di ragù grosso, burro di arachidi, fagioli neri e peperoncino in polvere.

D'altra parte, Rosie eccelle nei dolci casalinghi dell'infanzia. Non sono fantasiosi, di solito non sono troppo complicati, ma trasudano conforto in un modo nostalgico degli anni '50 che O'Donnell sente che molte persone desiderano ancora.

Potrebbe avere ragione. Potremmo dire che amiamo il cibo più appariscente e sofisticato che Martha e Oprah ci stanno insegnando, ma prova a servire un piatto di quadrati di arachidi Rice Krispies glassati al cioccolato di Rosie cosparsi di quei simpatici mini-M&Ms. Saranno aspirati più velocemente di quanto tu possa dire 'O'.

Insalata Di Salmone Con Vinaigrette Al Rafano

(4 porzioni)

Questa ricetta richiede un po' di multitasking, ma il risultato è delizioso, bello e sarà un successo con gli ospiti a cena (o la tua famiglia). Il salmone può essere cucinato prima della giornata o anche il giorno prima. La medicazione può anche essere preparata in anticipo. Restano solo le verdure da preparare e il tutto da unire poco prima di servire. Adattato da Martha Stewart Living.

1 1/2 libbre (circa 10) patate novelle

1 1/2 cucchiai di sale kosher, più extra a piacere

10 once di fagiolini verdi (fagiolini francesi sottili), estremità tagliate e scartate

1/4 di tazza di vino rosso o aceto di sherry

1/4 tazza di rafano preparato (preferibilmente bianco)

1/2 tazza di olio extravergine di oliva

Pepe nero macinato fresco a piacere

1/3 di tazza di cipolla rossa finemente tagliata a dadini

1/4 tazza di erba cipollina fresca finemente tagliata a dadini

6 once di insalata mista (opzionale)

1 1/2 libbre di filetto di salmone in camicia o alla griglia, senza pelle, sfaldato a bocconcini

Metti le patate in una pentola capiente e aggiungi abbastanza acqua fredda da coprirle di almeno 1 o 2 pollici. Aggiungere 1 cucchiaio di sale e portare a ebollizione. Ridurre il fuoco a fuoco lento e cuocere fino a quando le patate sono tenere come una forchetta, circa 30 minuti. Scolare le patate; accantonare.

Riempi una ciotola capiente con ghiaccio e acqua fredda; accantonare. Sciacquare la casseruola, riempire con acqua fredda e portare a bollore. Aggiungere il restante 1/2 cucchiaio di sale ei fagioli; cuocere fino a quando diventa verde brillante e tenero, circa 2 o 3 minuti. Togliere dal fuoco. Drenare; tuffarsi nel bagno di ghiaccio. Drenare; asciugare.

Unire l'aceto e il rafano in una piccola ciotola. Sbattere con olio d'oliva fino a quando non è ben amalgamato; Condire con sale e pepe.

Tagliare a metà le patate per il lungo; tagliare i fagioli a metà trasversalmente. Mescolare delicatamente in una ciotola da portata con la cipolla, l'erba cipollina e metà del condimento.

Per servire, dividere le verdure nei piatti individuali e guarnire ciascuno con le verdure e poi il salmone. Versare il condimento rimasto sull'insalata. Servire subito.

decalcificazione dolce gusto

Per porzione: 563 calorie, 31 g di proteine, 40 g di carboidrati, 29 g di grassi, 77 mg di colesterolo, 6 g di grassi saturi, 632 mg di sodio, 6 g di fibre alimentari

Insalata Di Tonno Scottato

Con vinaigrette di miso e sesamo

(4 porzioni)

Questa cena è ingannevolmente facile. Il condimento si riunisce rapidamente nel robot da cucina (sebbene se usi un frullatore, dovrai tritare grossolanamente gli ingredienti). La metà del condimento viene utilizzata per marinare il tonno mentre il resto serve come vinaigrette per l'insalata. Servire con una pagnotta calda di pane francese. Adattato da O, The Oprah Magazine.

Per il tonno:

Radice di zenzero da 1 pollice, sbucciata

1 spicchio d'aglio

Un pezzo da 1 pollice di tenero nucleo interno di citronella dalla base dello stelo o 2 cucchiai di succo di limone appena spremuto

1/2 tazza di miso (preferibilmente miso bianco, il più delicato)

1 cucchiaio di semi di sesamo, più un altro per guarnire

1/4 tazza di aceto di riso

Quattro tranci di tonno da 180 g

2 cucchiai di acqua calda

3 cucchiai di olio vegetale

Per l'insalata:

2 carote, pelate e affettate sottilmente

1/2 tazza di scalogno affettato sottilmente

1/2 libbra di spinaci novelli

1/2 tazza di basilico fresco, tagliato a pezzi se lo si desidera

Per il condimento: in un robot da cucina o in un frullatore, frullare lo zenzero, l'aglio e la citronella fino a tritarli finemente. Aggiungere il miso, i semi di sesamo e l'aceto; pulsare fino a che liscio. Trasferire metà in una grande ciotola poco profonda. Aggiungere le bistecche di tonno e girare per condire. Coprire e conservare in frigorifero per circa 30 minuti o fino al momento di cucinare.

Alla miscela di condimento rimanente nel robot o nel frullatore, aggiungere l'acqua calda e frullare ancora fino a quando non si sarà amalgamata; accantonare.

In una padella capiente a fuoco medio-alto, scaldare l'olio fino a farlo caldo ma non fumare. (Se usi una padella antiaderente, scalda un cucchiaio scarso di olio.) Trasferisci il tonno nella padella, scartando la marinata. Cuocere, girando, finché non è scottato su tutti i lati e cotto al grado di cottura desiderato, da 2 a 4 minuti per lato per una cottura media. Togliere dalla padella; mettere da parte a raffreddare leggermente. Tagliare a fette spesse o a pezzi.

Per l'insalata: in una ciotola capiente, mescolare le carote, lo scalogno, gli spinaci e il basilico. Condire con metà del condimento riservato e mescolare per unire.

Per servire, dividere la miscela di insalata nei piatti individuali e guarnire ciascuno con il tonno. Cospargere il condimento rimasto sul tonno e guarnire con una spolverata di semi di sesamo. Servire subito.

Per porzione: 276 calorie, 44 g di proteine, 9 g di carboidrati, 6 g di grassi, 77 mg di colesterolo, 1 g di grassi saturi, 615 mg di sodio, 7 g di fibre alimentari

Salmone Teriyaki Con Scalogno

(4 porzioni)

È tardi, non hai tempo per cucinare, ma vuoi comunque una cena nutriente. Questa è la soluzione a tre ingredienti di Rosie. Servi con riso e frutta fresca per dessert e goditi la sensazione di essere virtuoso. Adattato dalla rivista Rosie.

Quattro filetti di salmone tagliati al centro da 180 g, con la pelle

1 tazza di salsa teriyaki in bottiglia

Pepe nero macinato fresco a piacere

macchina da caffè melitta caffeo solo

1/2 tazza di scalogno affettato sottilmente

1/4 di tazza d'acqua

In una ciotola poco profonda o in una teglia, metti il ​​salmone, con la pelle rivolta verso il basso. Versare sopra la salsa teriyaki e lasciar marinare per 5 minuti.

Trasferire il salmone in un piatto, riservando la marinata. Spargere 1/2 cucchiaino di pepe sul lato senza pelle di ogni filetto. Premere delicatamente per aderire. Scaldare una padella antiaderente grande (o 2 padelle più piccole) a fuoco medio-alto. Aggiungere il salmone, con la pelle rivolta verso l'alto, e cuocere per 3 minuti. Girare e cuocere per 2 minuti.

Aggiungere gli scalogni, 1/4 di tazza d'acqua e la marinata riservata alla padella e continuare a cuocere il salmone fino al grado di cottura desiderato, circa 2 minuti in più per una cottura media. Trasferire il salmone in piatti individuali. Portate a bollore la salsa in padella. Versare la salsa sul salmone. Servire subito.

Per porzione (usando la salsa teriyaki in bottiglia di marca): 261 calorie, 35 g di proteine, 3 g di carboidrati, 11 g di grassi, 94 mg di colesterolo, 2 g di grassi saturi, 687 mg di sodio, fibra alimentare in tracce

Patate Arrosto Con Asparagi, Pomodorini E Olive Nere

(6 porzioni)

Facile, bello e delizioso: cosa si può volere di più? La ricetta originale prevedeva patate fingerling piccole, che possono essere difficili da trovare. Le patate Yukon Gold o Yellow Finn funzionano altrettanto bene, così come le piccole patate rosse. Le olive Kalamata - quelle nere greche - si possono trovare nella maggior parte dei supermercati, ma anche le olive picholine sott'olio francesi sono eccellenti in questa ricetta. Adattato da 'O, The Oprah Magazine'.

2 libbre di patate fingerling, lavate e tagliate a metà nel senso della lunghezza (possono sostituire altre patate leggermente più grandi, tagliate in quarti nel senso della lunghezza)

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

Sale e pepe nero macinato fresco a piacere

1 libbra di asparagi (circa 16 lance), le estremità tagliate

1 tazza di pomodorini, interi

1/4 tazza di olive nere Kalamata denocciolate

2 cucchiaini di timo fresco o 1 cucchiaino secco

Panna acida (opzionale)

Preriscaldare il forno a 400 gradi.

In una ciotola capiente, condisci le patate con 1 cucchiaio di olio e condisci generosamente con sale e pepe a piacere. Distribuire le patate in uno strato uniforme su una teglia da forno bordata e arrostire, senza mescolare, per 15 minuti.

Nel frattempo, nella stessa ciotola, condisci gli asparagi con 1 cucchiaio di olio. Aggiungere alle patate parzialmente arrostite; arrostire per 15 minuti in più.

Nella stessa ciotola, condisci il restante cucchiaio di olio con i pomodori, le olive e il timo. Aggiungere il composto di pomodoro alle patate e agli asparagi parzialmente arrostiti e arrostire finché i pomodori non si ammorbidiscono, circa altri 5 minuti. Condite con sale e pepe a piacere. Servire caldo, con un ciuffo di panna acida, se lo si desidera.

Per porzione: 192 calorie, 6 g di proteine, 31 g di carboidrati, 6 g di grassi, 0 mg di colesterolo, 1 g di grassi saturi, 151 mg di sodio, 4 g di fibre alimentari

Quadrati di burro di arachidi al cioccolato

(Per 16 quadrati)

Un delizioso ritorno al passato di quel dolcetto infantile di prelibatezze appiccicose di cereali di riso tostato con marshmallow, ma con l'aggiunta di burro di arachidi e cioccolato. Adattato dalla rivista Rosie.

Per i quadrati:

Olio spray antiaderente

4 cucchiai (1/2 stick) di burro non salato, più quello per lavorare

1 busta (10 1/2 once) di marshmallow in miniatura

1/2 tazza di burro di arachidi cremoso

2 cucchiaini di estratto di vaniglia

6 tazze di cereali di riso tostati

1 tazza di arachidi non salate, tritate (opzionale)

Per la glassa:

3/4 di tazza di gocce di cioccolato semidolce

1/4 tazza di panna (da montare)

2 cucchiaini di sciroppo di mais leggero

Mini gocce di cioccolato ricoperte di caramelle

Per i quadrati: foderare una teglia quadrata da 9 pollici con un foglio sufficiente per estendersi di 2 pollici oltre il bordo della teglia su 2 lati opposti. Rivestire leggermente la padella con olio spray.

In una pentola da 6 quarti a fuoco basso, sciogliere il burro. Aggiungere i marshmallow e cuocere, mescolando continuamente, fino a quando non si saranno quasi completamente sciolti. Aggiungere il burro di arachidi e la vaniglia, mescolando finché il composto non sarà ben amalgamato e liscio. Aggiungere i cereali e, se lo si desidera, le arachidi e mescolare velocemente fino a ricoprire uniformemente i cereali con la miscela di marshmallow.

Lavorando velocemente, raschiare il composto nella teglia preparata e mettere da parte a raffreddare fino a quando non sarà solo leggermente caldo. Usando le mani leggermente imburrate o una spatola, premere leggermente il composto in uno strato uniforme; la miscela dovrebbe raggiungere circa 3/4 di pollice sotto il bordo della padella.

delonghi ecam 22.360

Per la glassa: in un misurino di vetro da 1 quarto (4 tazze) o in una ciotola per microonde, microonde le gocce di cioccolato, la panna e lo sciroppo di mais ad alta potenza per 1 1/2 o 2 minuti; frullare fino a che liscio. Versare il composto sulle barrette e, aiutandosi con una spatola, stenderlo uniformemente. Cospargere con scaglie di cioccolato. Refrigerare fino al set, circa 1 ora.

Rimuovere i quadrati sollevando le estremità della carta stagnola dalla padella. Staccare e scartare la pellicola. Tagliare il quadrato grande in 4 strisce uguali e tagliare ogni striscia in 4 quadrati per un totale di 16 quadrati. (Può conservare i quadrati in un contenitore ermetico a temperatura ambiente o coprire ermeticamente con un involucro di plastica e conservare in frigorifero.)

Per quadrato: 238 calorie, 3 g di proteine, 32 g di carboidrati, 12 g di grassi, 14 mg di colesterolo, 5 g di grassi saturi, 158 mg di sodio, 1 g di fibra alimentare

Riprenderanno la rubrica Foraging e il fumetto Cheap Thrills.