Cucinare a microonde per uno? Sì, senza nulla di cui vergognarsi.

Nella primavera del 2010, le immagini di un libro hanno iniziato a volare su Twitter, accompagnate dal commento Il libro di cucina più deprimente di sempre. Il titolo? Cottura a microonde per uno . In copertina, l'autrice Marie T. Smith sorride accanto a un forno a microonde aperto, da cui fuoriescono, a forma di cornucopia, non meno di 20 piatti completamente impiaggiati: una pila di frittelle, salsicce e uova, una torta di compleanno, quello che sembra un mezzo pollo.

Ho riso quando l'ho visto (il fattore retro-cheesiness è alto), ma anche il mio cuore è affondato un po', perché io e Smith abbiamo ovviamente una cosa in comune: l'interesse per le ricette per cuochi solisti. (Smith è morta nel 1987, due anni dopo aver pubblicato il suo libro, che ha richiesto un decennio di lavoro.)

niente caffè

Quando ho gentilmente obiettato su Twitter all'idea che cucinare per uno non fosse altro che una battuta finale, un amico ha risposto che l'etichetta più deprimente riguardava, ovviamente, qualcosa di più: hai qualche ricetta per microonde in il tuo libro ?



No, non lo faccio. Ma la verità è che uso il mio microonde per qualcosa di più che semplicemente sciogliere il burro, riscaldare gli avanzi e fare popcorn - e non mi vergogno ad ammetterlo.

Non sforno torta streusel di mele o omelette di gamberi o zuppa di scarole come faceva Smith, ma apprezzo l'efficienza del microonde in una funzione particolare: cuocere le verdure.

Forse la par-cooking è un modo migliore di pensarla, perché non tendo a mangiare le mie verdure al vapore; è solo il primo di un processo in due fasi. Preferisco che la maggior parte dei miei cibi abbia un po' di croccantezza, caramellizzazione del tipo che di solito non si ottiene nel microonde senza attrezzature speciali. Quindi uso il microonde per dare un vantaggio a cavolfiori, melanzane, patate dolci, cavolini di Bruxelles e simili prima di finirli in altri modi.

La mia precedente tecnica preferita era accendere il forno a 500 gradi (e girare i pollici per mezz'ora mentre ciò accadeva), quindi lanciare fette spesse di, diciamo, broccoli in una padella di ghisa. Quindi lo facevo saltare per 20 minuti o più, fino a quando le fette erano ben dorate all'esterno e super tenere all'interno. Ora metto nel microonde quei pezzi per qualche minuto, poi li metto sotto una griglia preriscaldata insieme alle cosce di pollo, l'intero pasticcio cosparso di polvere di curry e olio d'oliva.

Dall'inizio alla fine in 10-15 minuti, anziché 50.

Ovviamente, questa tecnica non si limita a una verdura alla volta, se scegli cibi che cuociono più o meno alla stessa velocità. Ultimamente, ho unito melanzane e pezzi di patata dolce in un piatto fumante per microonde, poi li ho grigliati con ceci cotti e ho mescolato l'intero shebang con foglie di spinaci per un'insalata calda

Ho anche iniziato a bombardare verdure intere, in particolare la zucca butternut, una riserva autunnale. È molto più facile estrarre la carne tenera dalla pelle dopo che è stata cotta che lottare con la pelatura e il taglio della cosa in anticipo. Ma la tostatura può richiedere un'ora o più - tempo che, hai indovinato, viene dimezzato quando la zucca fa una rapida deviazione attraverso il microonde prima. Poi lo uso dove voglio: zuppa, risotto o un sugo al miso che si infila all'interno della pasta tubolare.

La stessa strategia si applica alle melanzane intere per il baba ghanouj, alle patate dolci intere per la cottura al forno e la guarnizione, e chissà cos'altro. Sto provando sempre nuove verdure in questo modo; il prossimo, cavolo rapa.

Nel caso stiate pensando di aver letto di come il microonde priva le verdure del loro valore nutritivo, infatti molti studi hanno dimostrato il contrario . Anche il microonde potrebbe andare bene un miglior lavoro di conservazione dei nutrienti nelle verdure rispetto alla cottura convenzionale. Quindi stai tranquillo.

delonghi primadonna

E il mio metodo combinato? Beh, per quanto ne so, non è stato ampiamente studiato. Ma so che il microonde mi ha aiutato a mangiare più verdure in generale, perché posso cucinarle velocemente proprio come mi piacciono.

wilfa classico

Non c'è niente di deprimente in questo.

RICETTE:

Pasta Con Zucca Di Miso

Insalata del cambio di stagione

Broccoli al Curry e Pollo

Yonan è autore di Serve Yourself: Nightly Adventures in Cooking for One (Ten Speed ​​Press, 2011).