Rap di plastica

Ho ricevuto la seguente e-mail. C'è qualcosa di vero?

sifone caffè

'Johns Hopkins ha recentemente inviato questo nelle loro newsletter. Questa informazione viene fatta circolare presso il Walter Reed Army Medical Center. . . . Non congelare le bottiglie d'acqua di plastica con acqua al loro interno poiché questo rilascia diossina dalla plastica. Gli agenti cancerogeni della diossina causano il cancro [sic] . . . Passa questo alla tua famiglia e ai tuoi amici.'

L'ultima frase, 'Passa questo messaggio alla tua famiglia e ai tuoi amici', è spesso la firma rivelatrice di una leggenda metropolitana di Internet. Questo particolare è scoppiato quando un certo Edward Fujimoto è stato intervistato su KHON-TV a Honolulu il 23 gennaio 2002, e ha fatto alcune dichiarazioni allarmanti sulla plastica. (Ho scritto di questo nella mia colonna del 13 novembre di quell'anno.) Il tuo messaggio di posta elettronica ha circolato da allora, raccogliendo abbellimenti creativi lungo la strada come i presunti imprimatur della Johns Hopkins University e del Walter Reed Army Medical Center.



In una parola, il messaggio è una sciocchezza. Le diossine sono una classe di sostanze chimiche probabilmente cancerogene, alcune delle quali vengono rilasciate quando alcune plastiche vengono bruciate. Ma il semplice fatto è che non ci sono diossine nelle bottiglie di plastica. Periodo.

Una storia più recente su Internet afferma che il riutilizzo delle bottiglie d'acqua di plastica è pericoloso perché le sostanze chimiche tossiche in esse contenute avveleneranno l'acqua. Più sciocchezze. Non ci sono sostanze chimiche tossiche nelle bottiglie d'acqua in polietilene tereftalato (PET). Anche se ci fossero, pensi che starebbero in agguato senza contaminare il contenuto originale fino al momento in cui la bottiglia non viene riempita, dopodiché salterebbero fuori per avvelenare l'ignaro riempitore? Invece di comprare continuamente bottigliette d'acqua a 8 dollari al gallone da tenere in macchina, riempio una bottiglia ripetutamente dal rubinetto della cucina. Se è abbastanza buono da bere in casa, è abbastanza buono da bere in macchina. (Non uso quella filosofia per i miei cocktail.)

Tuttavia, c'è un fondo di verità in una di queste leggende sulla plastica. Se un involucro di plastica da cucina aderente contenente il plastificante di(2-etilesil) adepato, o DEHA, dovesse entrare in contatto con un alimento grasso mentre viene riscaldato nel forno a microonde, piccole quantità di DEHA possono migrare dalla plastica al grasso . Anche così, non ci sono prove che il DEHA rappresenti un rischio significativo per l'uomo nelle quantità che potrebbero entrare nel cibo dalla plastica.

I produttori di involucri di plastica non elencano le identità chimiche delle loro plastiche sulle confezioni, quindi per andare sul sicuro, copro il mio cibo cotto al microonde con un piatto di carta capovolto.

Puoi per favore discutere se il pompelmo ha effetti unici sul metabolismo? Ad esempio, ho letto che il pompelmo interferisce con l'assorbimento di alcuni farmaci. Mi incuriosisce anche l'acidità del pompelmo rispetto a quella di altri agrumi. Anche se penso che sia molto acido, un collega sostiene che sia molto dolce, motivo per cui l'aspartame ne viene ricavato.

Qualsiasi collega che pensa che il pompelmo sia dolce non dovrebbe mai essere considerato affidabile per preparare il caffè in ufficio. Il succo di pompelmo è più acido (acido) del succo d'arancia, ma non acido come il succo di limone o lime. E puh-leeze! L'aspartame non è fatto dal pompelmo.

Ma il succo di pompelmo ha un effetto sorprendente su alcuni farmaci: aumenta, non diminuisce, il loro assorbimento. Il succo di pompelmo contiene sostanze chimiche che inibiscono un sistema enzimatico chiamato CYP 3A4, che catalizza il metabolismo di molti farmaci nell'intestino tenue. Se viene metabolizzata una dose inferiore di farmaco, una quantità maggiore è disponibile per l'assorbimento nel flusso sanguigno, in modo che i suoi effetti - e forse anche i suoi effetti collaterali - possano essere intensificati. Quindi assumere un farmaco entro poche ore dall'ingestione del succo di pompelmo può rendere il farmaco più potente.

Gli individui differiscono ampiamente nella loro sensibilità a questo effetto pompelmo e non tutti i farmaci sono interessati. Tra i farmaci più comuni la cui azione può essere intensificata dal succo di pompelmo ci sono le statine ipocolesterolemizzanti atorvastatina (Lipitor), lovastatina (Mevacor) e simvastatina (Zocor). Più sildenafil (Viagra).

(Va bene, signori, so cosa state pensando. Ma non è consigliabile buttare giù il Viagra con un bicchiere di succo di pompelmo.)

fiaschetta da caffè polaris

Per controllare i farmaci contro il pompelmo, vai su http://powernetdesign.com/pepefruit/general/ GJDIsummary.pdf o chiedi al tuo farmacista la prossima volta che ricarichi la tua prescrizione.

Correzione: in un recente Labelingo, ho sancito l'opinione di un lettore secondo cui era sciocco omogeneizzare il latte scremato o scremato perché non contiene praticamente grassi. Da allora sono stato informato che secondo un regolamento del 31 ottobre 2001 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, 'Tutto il latte e i prodotti lattiero-caseari fluidi'. . . deve essere omogeneizzato.'

ETICHETTA: Il perspicace lettore Jay Weingart di Olney scrive: 'Ho acquistato tortillas di cereali germogliati, prodotte dalla Food For Life Baking Company. Sulla confezione è blasonato Ezechiele 4:9: 'Prendi anche grano, orzo, fagioli, lenticchie, miglio e farro, e mettili in un vaso e fanne il pane . . . ' Si spera che la Food For Life Baking Company abbia trascurato il resto del capitolo perché il versetto 12 dice: 'E tu lo mangerai come focacce d'orzo, e lo cucinerai con sterco che esce dall'uomo, ai loro occhi.' Cosa direbbe la FDA al riguardo?'

Rilassati, Jay. Ezechiele stava semplicemente suggerendo di cuocerlo usando sterco umano essiccato come combustibile, non come ingrediente. Il letame essiccato di vacca veniva usato come combustibile nei tempi biblici ed è ancora usato in molte parti del mondo.

Continuerò con il carbone.

(Hai notato cose sciocche sulle etichette degli alimenti? Invia i tuoi contributi Labelingo, insieme al tuo nome e città, a Food 101, Food Section, TEQUILA, 1150 15th Street, NW, Washington, DC, 20071 o all'indirizzo e-mail sotto.)

quanta caffeina c'è in una tazzina di caffè espresso

Robert L. Wolke (www.professor science.com) è professore emerito di chimica all'Università di Pittsburgh e autore, più recentemente, di 'What Einstein Told His Cook: Kitchen Science Explained' (W.W. Norton). Può essere contattato all'indirizzo wolke@pitt.edu.