'Dobbiamo davvero svegliarci in fretta': Al Gore avverte di un'incombente crisi alimentare causata dal cambiamento climatico

L'ex vicepresidente Al Gore nel backstage del Time 100 Health Summit a New York in ottobre. (Craig Barritt/Getty Images per Time 100 Health)

DiAmanda Piccola 22 ottobre 2019 DiAmanda Piccola 22 ottobre 2019

CARTHAGE, Tenn. - Ho fatto così tante presentazioni che non mi innervosisco più, ma ero nervoso prima di questa - così tanto nuovo materiale, ha detto Al Gore la scorsa settimana mentre si lanciava nell'ultima iterazione di An Inconvenient Truth, il presentazione che gli è valsa un Oscar, un Premio Nobel e un Grammy. Gore aveva invitato 300 ospiti - chef, agricoltori, dirigenti alimentari e attivisti - a The Climate Underground, una conferenza di due giorni la scorsa settimana nella sua fattoria di famiglia che ha esplorato l'intersezione tra cibo, cambiamento climatico e agricoltura sostenibile.

Circa 40 relatori, la maggior parte dei quali agricoltori e scienziati, sono saliti sul palco per discutere di argomenti dal suolo sano al sequestro del carbonio, ma l'evento principale è stato lo spettacolo di diapositive di Gore, presentato con il suo caratteristico mix di spavalderia e umiltà, che descriveva in dettaglio gli impatti del cambiamento climatico sul sistemi alimentari in tutto il mondo.



La tecnologia o la tradizione salveranno l'approvvigionamento alimentare globale? Perché non entrambi?

Questo è in Georgia; un'ondata di caldo ha cotto queste mele prima che potessero essere raccolte, ha detto, emettendo esempi a fuoco rapido insieme a immagini e video da brivido. Questa è la regione vinicola australiana che sarà insostenibile. . . . Le rese di riso nell'80% del Giappone sono diminuite a causa dell'aumento delle temperature. . . . Nella vicina Murfreesboro, in Tennessee, assisteremo a un calo di un quarto dei raccolti di soia entro i prossimi 30 anni.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Gore ha trascorso la maggior parte dei 90 minuti a descrivere in dettaglio le pressioni di siccità, caldo, inondazioni, supertempeste, bombe a pioggia, insetti invasivi, funghi e batteri batterici sui produttori di cibo. Forse ci stiamo avvicinando a una soglia oltre la quale l'agricoltura che abbiamo sempre conosciuto non può sostenere la civiltà umana come la conosciamo, dichiarò con un basso ringhio. Questo è qualcosa che dobbiamo evitare.

Alice Waters, che secondo Gore ha catalizzato il suo interesse per il cibo e che si è offerta volontaria per cucinare i pranzi vegetariani serviti ai partecipanti (usando ingredienti locali, stagionali e biologici, natch), ha detto che la presentazione è stata agrodolce: sono profondamente depresso. Ma d'altra parte, la soluzione sembra così, così incredibilmente trasformativa. . . . Possiamo ripristinare la salute del pianeta ripristinando anche la salute delle persone e delle comunità.

caffettiera sovietica

Naomi Starkman, caporedattore di Civil Eats, che si occupa di notizie sull'agricoltura sostenibile, era altrettanto tesa: Gore ha parlato con una chiarezza così devastante e feroce, collegando i punti tra i modi in cui l'agricoltura è implicata e influenzata dalla crisi climatica. Ma è sembrato anche un momento di speranza in cui l'agricoltura, e gli agricoltori in particolare, stanno assumendo un posto di primo piano nella risoluzione di uno dei problemi più urgenti del nostro tempo.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Mark Bittman, l'ex editorialista alimentare del New York Times, è stato più cauto: ci sono modi in cui la conversazione qui non è del tutto realistica. L'agricoltura rigenerativa non riguarda l'aumento della resa, ma la produzione di più cibo giusto nei modi giusti. ... Ma complimenti ad Al Gore per averlo accettato. Non c'è conversazione più importante da avere.

Mi sono seduto con l'ex vicepresidente per approfondire i dettagli. Seguono estratti modificati della nostra conversazione:

Q : Il modo principale in cui la maggior parte degli esseri umani sperimenterà il cambiamento climatico è attraverso il suo impatto sul cibo: è una dichiarazione corretta?

A : Fin dal 2015 è chiaro che l'impatto sul sistema alimentare è stato sottovalutato negli anni precedenti. E c'è una resistenza naturale che molti di noi hanno dovuto affrontare per preoccuparsi troppo del sistema alimentare. L'insicurezza alimentare è diminuita costantemente negli ultimi due decenni, proprio come era diminuita la povertà estrema. Ma negli ultimi due anni anche questo è cambiato, e il motivo principale è la crisi climatica.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

L'Africa, entro la metà del secolo, avrà più persone della Cina o dell'India. E alla fine del secolo, più persone di Cina e India messe insieme. E lo combini con l'impatto della crisi climatica sull'agricoltura di sussistenza in Africa, l'importanza dell'agricoltura di sussistenza in Africa, la scarsa qualità dei suoli, i persistenti problemi di possesso della terra e le strutture economiche e sociali che scoraggiano una buona gestione del la terra, poi, wow. Abbiamo davvero bisogno di svegliarci rapidamente alla grave crisi che potrebbe svilupparsi lì.

Non abbiamo ancora idea di come nutrire il pianeta senza friggerlo

Q : Quali sono le misure politiche più cruciali che devono essere adottate per incoraggiare l'agricoltura rigenerativa negli Stati Uniti e l'agricoltura rispettosa del clima in generale?

A : Abbiamo bisogno di una leadership per riorientare completamente l'USDA per cambiare completamente il sistema di sussidi agricoli per fermare i massicci sussidi per le colture che non vengono mangiate dalle persone, che vanno ai biocarburanti, che vanno ai mangimi. Alla fine dovremmo lavorare verso un sistema per compensare gli agricoltori per l'accumulo di carbonio nel suolo. Ciò non è ancora possibile, in parte perché stiamo ancora sviluppando una misurazione dell'accumulo di carbonio nel suolo che è necessaria per la fiducia dei politici e degli elettori che questo non è uno spreco. Ma alla fine, è lì che dobbiamo essere.

Q : Da una parte c'è Bill Gates che dice: È giunto il momento di reinventare il cibo, e dall'altra Alice Waters e altri dicono: Deinventiamo il cibo, torniamo essenzialmente all'agricoltura preindustriale. Quale pensi che dovrebbe essere il ruolo della tecnologia?

A : Vogliamo una risposta unica e magica che risolva un problema grande e complicato, e penso che in agricoltura, cibo e clima, questi approcci sistemici di solito hanno maggiori probabilità di avere successo. Ma la tecnologia e la scienza hanno un ruolo importante da svolgere. Misurare il carbonio nel suolo è uno. Quella squadra del Salk Institute ha una proposta davvero interessante per modificare le radici per sequestrare più suberina, una forma di carbonio che rimane a lungo nel terreno. Se la loro ipotesi è corretta, le strutture radicali delle piante alimentari possono essere rese molto più robuste in modo da sequestrare contemporaneamente più carbonio organico e aumentare i raccolti. Quindi questa è una tecnologia che vale la pena esplorare e valutare.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

In generale, le soluzioni in agricoltura si trovano più nel tornare ad alcuni approcci tradizionali che hanno funzionato ma sono stati scartati a causa della pressione per la massimizzazione del profitto a breve termine. E questo include la rotazione delle colture. Include colture di copertura per reintrodurre sostanze chimiche e nutrienti chiave nel terreno dopo che è stato utilizzato per un particolare raccolto. Include il pascolo a rotazione, che non è privo di controversie ma ha dimostrato di funzionare, almeno in allevamenti di questa scala.

Il cambiamento climatico sta indebolendo i nutrienti dal nostro cibo e potrebbe diventare una crisi globale

caffè dalgon

Q : Quale ruolo devono svolgere i consumatori nel passaggio a sistemi alimentari sostenibili e resilienza climatica?

A : È pericoloso concentrarsi sul comportamento dei consumatori. C'è il rischio di dare l'impressione che le soluzioni alla crisi climatica debbano essere sostenute da donne e uomini che se ne preoccupano abbastanza da cambiare le loro scelte personali. Loro fanno. Ma per quanto sia importante cambiare una lampadina, è molto più importante cambiare le politiche. E per cambiare le politiche, dobbiamo avere nuovi politici. Quindi il ruolo più importante che gli individui possono svolgere è portare la loro preoccupazione e passione per un mondo migliore nella cabina elettorale e rivelarsi in gran numero per superare il dominio del nostro sistema politico con un sacco di soldi.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Q : Alcuni coltivatori di permacultura e rigenerativi che ho incontrato hanno detto che è più costoso coltivare in questo modo. Non possono permettersi i propri prodotti. Come lo affrontiamo?

A : Non voglio negare la premessa della tua domanda, ma alcuni agricoltori rigenerativi hanno risparmiato molti soldi sui loro costi di produzione. Ora, come sviluppiamo i mercati per alimenti più sani, biologici e da agricoltura rigenerativa? Questo è uno dei motivi per cui stiamo integrando gli sforzi per far sì che i sistemi scolastici, gli ospedali, le case di cura e le strutture di assistenza a lungo termine forniscano mercati per cibo più sano.

Q : Tuttavia, ci sono reali preoccupazioni da parte dei consumatori a medio e basso reddito che questo sia un movimento elitario.

A : Non sono passati molti anni da quando i pannelli solari erano considerati un movimento elitario. E hai sentito esattamente la stessa critica. Per chi se li può permettere, va bene. Ma non dirmi che sarà uno sviluppo significativo, perché solo l'élite ricca lo sta facendo. Bene, non è più vero, perché quello è stato l'inizio di un movimento che ha guidato la scala e ha accelerato la curva di riduzione dei costi. E ora ci sono persone che mettono il solare sul tetto e il solare della comunità, e sta davvero decollando in modo drammatico. Ma è iniziato come un movimento elitario. La stessa cosa sta cominciando ad essere vera per i veicoli elettrici. Se siamo in grado di democratizzare e distribuire ampiamente le tecnologie di valutazione del carbonio nel suolo, non credo sia così difficile immaginare che la tecnologia riduca i costi fino al punto in cui questo può diffondersi più rapidamente.

caffè maragojeep
La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Q : Il settore agricolo è così interessante perché è uno dei principali motori del problema climatico, ma è anche più vulnerabile di qualsiasi altro settore alle pressioni del cambiamento climatico.

A : Molti pionieri dell'agricoltura rigenerativa stanno scoprendo che le loro aziende agricole sono più resistenti alla siccità, alle inondazioni e alle condizioni meteorologiche estreme rispetto alle vecchie tecniche agricole consolidate. Costruire la salute del suolo non significa solo più carbonio organico. Significa anche costruire la capacità del suolo di assorbire i maggiori eventi piovosi e di resistere più efficacemente agli eventi di siccità.

Q : Uno scienziato mi ha detto che i frutti più deliziosi stanno morendo perché le colture specializzate, quelle che amiamo di più, sono più difficili da adattare alle nuove circostanze. Di tutte le colture più vulnerabili, quale sarebbe per te la più difficile da vivere senza?

A : Cioccolato. Cacao. Assolutamente.

Little è l'autore di The Fate of Food: What We'll Eat in a Bigger, Hotter, Smarter World (Harmony, 2019).

Altro dal cibo:

CommentoCommenti GiftOutline Articolo regalo Caricamento...