Dove le calorie vuote continuano ad arrivare

In un gioco ossessionato dai numeri - fuoricampo, medie dei punti guadagnati, basi rubate, collegamenti con Derek Jeter - non dovrebbe sorprendere che, data una mezza possibilità, gli appassionati di baseball possano snocciolare esattamente quanti hot dog hanno divorato nel corso di una partita di nove inning.

Caso in questione: prima del primo tiro a Oriole Park a Camden Yards a Baltimora la scorsa settimana, Mark Mirchandani ha annunciato casualmente di aver già divorato tre cani Esskay. Quasi tre ore dopo, quando gli Orioles avevano finito i Toronto Blue Jays, 2-1, Mirchandani ha detto di aver spazzato via 10 franchi - per non parlare di due ordini di nachos, due porzioni di noccioline, cinque minuscole coppe di gelato, una soda e, apparentemente per rimettere in ordine il suo malconcio apparato digerente, un piccolo contenitore di insalata. Aveva le sue ragioni per l'abbuffata, che, per inciso, ammontava a circa 7.800 calorie, o circa tre volte quello di cui il maschio medio ha bisogno al giorno.

Mirchandani era seduto nel Trespolo da picnic all-inclusive sul campo sinistro , il nome piuttosto pastorale e un po' enigmatico che gli Oriole hanno attribuito ai loro posti all-you-can-eat. Per $ 35 ciascuno, Mirchandani e il resto dei suoi colleghi a Mindgrub - sì, Mindgrub, un'agenzia tecnologica che si concentra sulle app mobili - potrebbe banchettare con tanto cibo da baseball quanto potrebbe riempirsi la faccia durante i sette inning della promozione pig-out. Mirchandani, 25 anni, non si è lamentato del suo pasto da far scoppiare la pancia, a parte la soda.



È tutto semplicemente annacquato, ha detto, minimizzando le sue stesse critiche con un po' di ironia ben giocata. Non so come dormirò stanotte.

Introdotto per la prima volta alle major intorno al 2007, il sedile all-you-can-eat è una delle soluzioni più controverse (e di successo) del baseball per vendere sezioni difficili da riempire. Almeno 19 dei 30 club della Major League offrono i posti in una forma o nell'altra, indipendentemente dal fatto che Le feste nel patio dei Chicago White Sox all'U.S. Cellular Field o nelle sezioni all-inclusive di ogni partita casalinga all'Oriole Park e Parco PNC a Pittsburgh. (Puoi trovare la promozione anche nei parchi della lega minore.)

Erin O'Dore mangia alcuni dei popcorn che ha ricevuto come parte del biglietto all-inclusive per Camden Yards. Lei e Patrick Zearfoss, al centro, sono andati a una partita di Orioles con un gruppo di colleghi. (Michael S. Williamson/TEQUILA)

Il Picnic Perch ha creato domanda per un'area che in precedenza era una delle nostre aree meno utilizzate del campo da baseball, sottolinea Greg Bader, direttore delle comunicazioni per gli Orioles.

I nutrizionisti, ovviamente, rabbrividiscono all'idea. Tutto ciò che incoraggia le persone a mangiare troppo in questa epoca di obesità dilagante e diabete è sgradito, osserva Kelly Brownell, professore di psicologia, epidemiologia e salute pubblica alla Yale University e direttore della scuola Centro Rudd per la politica alimentare e l'obesità . Il cibo spazzatura illimitato non è un affare per nessuno.

come scegliere un macinacaffè elettrico

È vero che le concessioni del baseball sono leggermente superiori a quelle dei distributori automatici in termini di qualità nutrizionale, ma storicamente anche il cibo spazzatura è stato valutato in modo tale da scoraggiare l'eccessiva indulgenza (e forse per aiutare a finanziare l'escalation degli stipendi dei giocatori). I posti all-you-can-eat ribaltano questa dinamica: per il prezzo di un pasto al ristorante di medio livello (circa $ 30 a $ 50), gli appassionati di baseball possono consumare tutti i cani, i nachos e le bibite che vogliono. In questo modo, il cibo disponibile in questi posti è un piccolo riflesso dell'industria alimentare trasformata: le calorie sono abbondanti, economiche e per lo più vuote.

Tranne nel caso di Nazionali di Washington . Nella capitale della nazione, dove il governo federale annega in fiumi di inchiostro rosso, la squadra di baseball della città ha sviluppato promozioni all-you-can-eat esclusivamente per quelle persone che hanno ancora manciate di dollari a loro disposizione. Il Lexus Presidents Club e il PNC Diamond Club , entrambi situati dietro casa base, offrono ai fan la possibilità di banchettare tutta la notte al prezzo d'occasione di $ 325 e $ 170, rispettivamente. (I posti sono ancora più costosi per le serie più ricercate, come le partite degli Yankees-Nationals a giugno, quando i biglietti del Presidents Club costano $ 400 a pop.)

Il cibo in questi posti esclusivi e all-inclusive al Nationals Park riflette i gusti delle persone che li popolano. Una portavoce di Nats osserva che entrambi i club offrono un pasto gourmet personalizzato creato dagli chef di Levy Restaurants, il nostro partner per il cibo e le bevande. Questi pasti possono includere carni tagliate a mano, pasta o piatti a km zero con frutta e verdura locali. Il Presidents Club, aggiunge, dispone anche di un banco di antipasti e insalate e di una Sweet Shoppe con gelato, torte e biscotti. Birra alla spina e vino sono inclusi nel prezzo del biglietto d'ingresso.

I quattro studenti universitari della West Virginia University che vagavano per l'atrio del PNC Park di Pittsburgh potevano solo sognare una birra illimitata come parte dei loro posti All You Can Eat. Invece, il quartetto ha dovuto accontentarsi di un'infinita sfilata di hamburger, hot dog, popcorn, nachos, arachidi, bibite e tramezzini gelato Blue Bunny. Erano determinati a ottenere il valore dei loro soldi.

A dire il vero, non ci vuole molto sforzo per portare alla luce il valore dei posti All You Can Eat al PNC Park, almeno per l'economia ipergonfia degli stadi di baseball. Tre sezioni nel campo esterno, vicino al palo del fallo di campo destro, sono riservate alla promozione in ogni partita casalinga dei Pirates. I biglietti anticipati per i posti in quell'area generale costano circa $ 20 ciascuno, il che significa che se hai acquistato un biglietto anticipato All You Can Eat per $ 38, devi consumare solo circa $ 18 di concessioni per far funzionare l'affare a tuo vantaggio.

I quattro studenti della West Virginia non hanno avuto problemi a varcare quella soglia. Billy McDonald, un ventunenne della Virginia del Nord, aveva tirato fuori, tra le altre cose, quattro hamburger e un hot dog, che si sono grosso modo tradotti in concessioni per un valore di circa 39 dollari. Naturalmente, questo è un confronto decisamente distorto dato che, ad esempio, gli hamburger sono solo una frazione delle dimensioni delle polpette da mezzo chilo trovate più in basso nell'atrio del Manny's BBQ, dove i panini con carne macinata vendono per $ 9 al pop . Baby burger è il modo in cui un dipendente di Manny's BBQ ha descritto la variazione All You Can Eat.

giocatore del negozio online ru

Il cibo è il top della gamma? chiede McDonald. Ovviamente no.

Ma come l'amico di McDonald's, il ventenne Steve Kresen, ha dichiarato: siamo venuti qui per mangiare cibo. Era un eufemismo nel caso di Kresen. Ha giurato di aver messo via quattro hot dog, un hamburger, due ordini di nachos, un sacchetto di noccioline, due bibite e tre gelati. Era solo il settimo inning e ha detto che pesa solo 170 libbre, almeno prima della partita.

I posti all-you-can-eat offrono vantaggi diversi a persone diverse. Per i ragazzi della West Virginia, i biglietti offrono essenzialmente l'accesso a una mangiatoia di cibo spazzatura, con il baseball come sfondo nominale. (Abbelliti con l'attrezzatura dei Pittsburgh Penguins, gli studenti erano più interessati a lasciare il PNC e guardare la partita di hockey dei playoff quella sera sul grande schermo fuori dal Consol Energy Center.) Per Lisa Onink, una 48enne di Ellwood City, circa 30 miglia a nord di Pittsburgh, i sedili offrono assoluta comodità. Lei e suo marito, Todd, possono godersi la cosa più vicina a una cena conveniente allo stadio senza correre a mangiare dopo il lavoro per arrivare allo stadio al primo lancio. Per altri, la promozione è un modo (relativamente) economico per sfamare le famiglie.

Ma i sedili possono anche servire come una sorta di festa all'aperto. Almeno la scorsa settimana a Camden Yards, dove non meno di tre gruppi hanno approfittato della promozione degli Orioles in un freddo martedì sera. Tra loro c'era un gruppo di dipendenti di Pizza e bevande di Hersh nel sud di Baltimora. L'uscita, ha osservato Melissa Thompson, si era trasformata in una sorta di sfida per vedere chi poteva mangiare di più. Thompson, 37 anni, stava sostenendo la sua fine. Aveva consumato quattro cani e due ordini di nachos. Abbiamo ancora del gelato da portare, disse impassibile.

In questo modo, i posti all-you-can-eat sono un grido ribelle contro le richieste di ridimensionare la dieta americana. In un momento in cui nutrizionisti, attivisti e la first lady Michelle Obama chiedono moderazione, equilibrio e più frutta e verdura, le promozioni all-you-can-eat incoraggiano il contrario. Certo, a Camden Yards, puoi prendere un contenitore di plastica a strati con una piccola pila di foglie di lattuga iceberg - con la possibilità di soffocarle nel condimento del ranch - ma come mi ha detto un manager delle concessioni, gli articoli più popolari di Picnic Perch sono i cani e i vassoi di nachos incrostati di salsa di formaggio giallo neon a piacere.

La Major League Baseball adotta una sorta di filosofia libertaria quando spiega il suo abbraccio a queste orge caloriche. Il fatto che così tanti club abbiano fornito posti all-you-can-eat dimostra che si tratta di una promozione che ha dimostrato di essere popolare tra i fan, afferma Matt Bourne, vicepresidente delle relazioni pubbliche aziendali della MLB, in una dichiarazione scritta. I fan non sono tenuti a sedersi in posti all-you-can-eat, è una delle tante scelte che i fan hanno quando acquistano un biglietto per la Major League. Crediamo che ogni fan sia meglio attrezzato per fare scelte individuali su quale promozione vorrebbe partecipare in base alla propria situazione personale.

D'altra parte, le squadre della Major League non servono esattamente hamburger vegetariani e hummus all-you-can-eat (oggetti venduti singolarmente al Nationals Park ) o frutta e verdura fresca illimitata (come quelle vendute a Melissa's/World Variety Produce nello Yankee Stadium ). Dopotutto, se gli operatori delle concessioni capiscono qualcosa, è che le vecchie abitudini sono dure a morire: i fan del baseball sembrano imbavagliare il loro dietologo interiore una volta che passano davanti ai tornelli dello stadio.

acquisto elettrico turk

Basta chiedere a Brittany Gilbert, una diciassettenne dell'ultimo anno della Chilhowie High School nel sud-ovest della Virginia. Faceva parte di una gita scolastica per anziani a Camden Yards e non aveva intenzione di sprecare l'opportunità di concedersi l'offerta all-inclusive degli Oriole.

Dissero: 'Preparati a guadagnare cinque sterline', disse la cheerleader. Sto bene con quello. Il ballo è finito.

IMPARENTATO:

Pacchetti All You Can Eat