Perché uno dei festival della birra più importanti della nazione sembra aver perso il suo splendore?


Savor, al National Building Museum, propone abbinamenti di birra e cibo. (Eddie Arrossi/Per gentile concessione di Savor)

Per anni, Savor è stato il gold standard dei festival della birra a Washington e uno dei festival della birra più importanti d'America. Ogni maggio o giugno - con l'eccezione del 2013, quando è andato in tournée a New York - più di 70 birrifici artigianali sono scesi nella grande sala del National Building Museum per l'evento più elegante che abbia mai visto.

saeco phedra

La maggior parte dei festival della birra celebra le birre di un determinato stato o regione, ma Savor è un'opportunità per assaggiare birre provenienti da tutta l'America, ognuna abbinata a snack gourmet. I partecipanti hanno la possibilità di chattare con superstar come Sam Calagione di Dogfish Head e Jim Koch di Boston Beer e di partecipare a seminari educativi su tendenze o stili specifici. La settimana che precede il festival è una parata di takeover, cene e incontri con i birrai in visita nei bar della città.

La popolarità di Savor ha portato a lamentele su quanto sia difficile ottenere i biglietti, con i 2.000 biglietti per ciascuna delle sue due notti che generalmente si esauriscono in meno di un'ora. (Nel terzo anno di Savor, 2010, i biglietti per l'affare di una notte sono andati esauriti in 10 minuti.)



Ma parte del lustro sembra essere sparito: più di due settimane dopo la messa in vendita dei biglietti da $ 135, molti dei saloni con i birrai sono esauriti, ma l'ammissione generale è ancora disponibile sia per il 3 che per il 4 giugno.

È una strana svolta di eventi per quello che una volta era uno dei biglietti più caldi del calendario della birra, soprattutto perché l'interesse per la birra artigianale e la produzione di birra è ai massimi storici. Savor è in flessione o è solo un errore?

Ciò che è cambiato dall'inizio di Savor nel 2008 è il livello di concorrenza. Sebbene Savor fosse una volta uno dei pochi festival davvero grandi nell'area di Washington, ora ce ne sono molti altri durante l'anno e, cosa più importante, nessuno di loro si avvicina al cartellino del prezzo di Savor. Ad esempio, il Festival della birra DC al Nationals Park il sabato include campioni illimitati da 83 birrifici. L'ingresso per una finestra di tre ore è di $ 40. Almeno 60 birrifici saranno a Leesburg, in Virginia, per il Festa della birra americana a giugno, che comporta un prezzo del biglietto di $ 45. Il Festival della birra artigianale del Maryland a Frederick a maggio include birre illimitate da almeno 40 birrifici per il suo biglietto da $ 40.

Potresti partecipare a tutti e tre questi eventi per meno del costo di ingresso per 31/2ore di campionatura al Savor.

grasso al silicone per macchine da caffè

Naturalmente, nessuno di questi eventi occupa la stessa aria rarefatta di Savor. Per un fan accanito della birra, DC Beer Fest è uno sbadiglio comparativo: non troverai il fondatore di Allagash Rob Tod che versa White allo stand del suo birrificio. La tua birra dei Grandi Laghi non sarà abbinata a uno spuntino di coniglio brasato e spaetzle alle erbe. E, cosa più importante, la maggior parte delle birre può essere trovata in qualsiasi bar artigianale il sabato sera: la scaletta è piena di gente del posto come Denizens, Hellbender o la Ocean City Brewing Company, ed è difficile entusiasmarsi per la nazionale rappresentanti Magic Hat o Shiner Bock.

Preferiresti trascorrere tre pomeriggi a bere al sole con gli amici o una notte all'interno di un museo storico con alcuni dei più grandi nomi della produzione artigianale?

Ma anche per l'hardcore, Savor non ha il tipo di ronzio che aveva una volta. E questo a causa dei birrifici coinvolti.

Dei 76 partecipanti nel 2016, ci sono molti birrifici lontani che non vedo l'ora di assaggiare, tra cui Country Boy, Austin Beerworks e Strange Craft. Poi ci sono numerosi birrifici di cui non ho mai sentito parlare: Boone Valley Brewing di Boone, Iowa; Lewis & Clark Brewing da Helena, Mont.; Mitten Brewing da Grand Rapids, Michigan. Questo è ciò che distingue Savor dagli altri festival della birra della regione: l'eccitazione della scoperta. Campionare ciò che non è familiare e imbattersi in un nuovo grande acido o IPA è, per me, il punto di partenza.

attacco panarello acquistabile separatamente

Una rapida scansione del menu Savor mostra 41 birrifici i cui prodotti non sono regolarmente disponibili nell'area di Washington. Secondo il conteggio di Savor, metà dei birrifici di quest'anno non sono mai stati presenti all'evento e solo il 30% è stato incluso l'anno scorso.

Il desiderio di nuovi sapori e birre dovrebbe essere una buona cosa, giusto? Certo, se sono i nuovi gusti giusti. I fanatici della birra hardcore e casual allo stesso modo coglierebbero al volo l'opportunità di provare i birrifici più grandi e vivaci che riescono a trovare. Pensa alla casa sull'albero, al rovesciamento di Golia, ai Three Floyd o al Russian River. È probabile che tutti questi abbiano più voci in qualsiasi elenco delle migliori birre del mondo. Tutti sono membri dell'Associazione Brewers. Nessuno verserà birre al Savor.

caffè robusto

A differenza della maggior parte dei festival della birra, Savor non cura l'elenco dei partecipanti. Sessanta dei 76 birrifici sono scelti con una lotteria casuale, con un certo numero che rappresenta ciascuna delle otto regioni del paese. I restanti 16 posti vanno ai birrifici che sponsorizzano l'evento. Quest'anno, sostenere i birrifici, tra cui Devils Backbone e New Belgium, ha pagato $ 6.000; i partner di supporto, tra cui Dogfish Head e Hardywood Park, hanno pagato $ 15.000 per migliori spazi sui tavoli e una visualizzazione più prominente dei loro loghi. Queste non sono somme che la maggior parte dei piccoli birrifici in crescita può permettersi di pagare per il diritto di regalare la propria birra a un festival.

Se la Brewers Association volesse rendere Savor uno dei festival della birra più emozionanti del paese, potrebbe trasformare il campo in un mix di estrazioni casuali e inviti. Per quanto un posto al Savor eleverà il profilo di un piccolo birrificio nella regione dei Grandi Laghi, le persone che acquistano i biglietti per la degustazione sarebbero più interessate a provare qualcosa del famoso Surly Brewing di Minneapolis, che è stato uno dei primi birrifici a corto di birra nel 2015 ma non è entrato quest'anno.

Questa è una scelta che non soddisferà nessuno: The Brewers Association ha più di 3.000 membri del birrificio e solo 60 slot non sponsorizzati. I membri possono sostenere che il diritto di andare al Savor - o al Great American Beer Festival dell'associazione a Denver - è un vantaggio dell'appartenenza. La scelta è se gli organizzatori di Savor vogliono creare buzz tra i consumatori o lasciare che tutti i partecipanti abbiano la possibilità di mostrare le loro birre.

Uno è buono per il prestigio, l'altro è buono per la vendita dei biglietti.